Il portale delle Concessionarie - Compra e vendi il tuo veicolo con semplicità ed economia
Ritorna alla home page
Cerca ciò che cerchi...
 

  Volvo C30 2.0 D Powershift Momentum
Volvo C30 2.0 D Powershift Momentum Il restyling ha reso più elegante e aggressiva questa due porte, appartenente al segmento delle sportive di maniera comode anche per quattro, con una personalità distinta rispetto alla concorrenza e il richiamo fashion alla mitica auto di Simon Templar.

Il rinnovo stilistico ha giovato alla C30, che ora è più snella e filante nella parte anteriore, distinta da un tono sportivo più marcato. In particolare sono apprezzabili le modifiche alla mascherina e alle prese d'aria inferiori (bordate in alluminio con lo styling kit, 995 euro) mentre i gruppi ottici ad andamento ascendente verso l'esterno donano un tocco di eleganza. Linea di cintura pressoché invariata, ma arricchita da minigonne alluminio (stesso kit) e coda con il solito grande portellone a "oblò" in cristallo, richiamo alla P40 degli anni '60. Il bagagaliaio è mediamente capiente, 251 litri ampliabili fino a 894 abbattendo i sedili, ma soffre per la cervellotica tendina copribagagli. Ci spieghiamo: su un'auto di questo tipo ci saremmo aspettati una copertura facile da movimentare; invece qui c'è una specie di tendina con fissaggio a scatto assai complicato e i lembi anteriori da agganciare all'interno del vano. Operazione scomoda, macchinosa e che in pratica maschera la reale capacità del vano. Insomma, si ha l'impressione immediata di un volume scarso, mentre invece sulla C30 ci stanno bene anche due valigie sovrapposte.

Guida 15/20

Il motore turbodiesel della C30 è il 2 litri di orgine Ford (leggi Peugeot) e offre una discreta potenza, 136 CV a 4000 giri, con coppia massima di 320 Nm a 2000. E' più che sufficiente quindi per muovere agilmente la vettura, che mostra un assetto tarato sul rigido e una buona precisione di guida, con uno sterzo adeguato e giustamente contrastato. Il cambio è un doppia frizione di origine Ford a sei marce e ha la funzionalità morbida e priva di sussulti che ci aspetta da una trasmissione di questo tipo. Mostra però alcuni lati negativi, legati non tanto alla struttura meccanica quanto alla taratura del'elettronica. I passaggi di rapporto, infatti, sembrano tarati per un motore a benzina nelle prime due marce, nel senso che lo shift avviene a circa 2000 giri, con il risultato di avere spesso il motore inutilmente accelerato; il turbodiesel è infatti già ricco di coppia ben prima. Ciò influisce sia sulla tranquiillità di guida (in pratica va tutto bene solo se si "tira" sempre) sia sui consumi, che salgono inevitabilmente. L'auto è veloce e le accelerazioni sono piuttosto rapide (9,5 s da 0 a 100 km/h), così come le riprese, favorite dai quasi inavvertibili e pronti passaggi di rapporto. OK i freni potenti e resistenti e di ottimo livello la stabilità, che corrisponde all'anima sportiva che la vettura manifesta.

Sicurezza 18/20

La tradizionale grande attenzione della Casa svedese per la sicurezza trova puntuale riscontro anche nella scocca della C30, che mostra dotazioni di avaguardia come la segnalazione di auto che sino in sorpasso o i fari orientabili in curva. Nell'abitacolo ci sono poi airbag anteriori e laterali, oltre a a quelli anteriori a tendina, poggiatesta anti-colpo di frusta e il sistema Sips che protegge dagli urti laterali (ma che rappresenta con l'altezza della paratia un ulteriore ostacolo nell'accesso ai posti posteriori).

Comfort 15/20

L'interno è piacevole al primo impatto. I colori chiari, i rivestimenti dei sedili di buona qualità e l'alloggiamento sono secondo le tradizioni Volvo, quindi garantiscono viaggi confortevoli. Anche se la taratura piuttosto rigida delle sospensioni non favorisce l'assorbimento delle discontinuità dell'asfalto e penalizza anche in presenza di sconnessioni non accentuate. Di buon livello la cura dei particolari, anche se si avverte il minor livello di finitura rispetto alle serie più grandi. La plancia è elegante e raffinata, con la consolle centrale d'effetto che fa molto rivista di arredamento. Peccato che però non abbia risvolti nell'ambito della praticità: di fatto il vano restrostante non è raggiungibile. Ampie le portiere ma poco agevole l'accesso ai posti dietro, data la scomodità della maniglia per l'arretramento del sedile e l'assenza di un dispositivo di memoria che ne eviti la periodica ri-regolazione. Nella norma l'efficacia dell'impianto di climatizzazione automatico bizona, con il neo della regolazione a scatti di un grado, e di buon livello la resa dell'impianto hi-fi. La visibilità è buona in avanti, meno di tre quarti posteriore.

Inquinamento 12/20

Le emissioni di CO 2 sono limitate a 156 g/km, ma il consumo non è sempre contenuto a causa del suddetto comportamento del cambio a doppia frizione. In pratica in città la percorrenza si situa sui 10 km/litro, un po' bassa per un Diesel moderno. Le cose migliorano fuori città, dove le percorrenze medie salgono a oltre 15-16 km/litro. In ogni caso la rapportatura corta del cambio non aiuta in questo ambito e provoca la stranezza di un consumo medio superiore a quello della assai più pesante e meno aerodinamica V70 Polar, dotata dello stesso motore.

Budget 16/20

Le Volvo non hanno fama di essere vetture economiche, quanto ragionevolmente convenienti: i 29.200 euro richiesti per questa C30 ne sono la conferma, anche se la serie C non vanta lo stesso livello di dotazione, finitura e comfort della serie V. La C30 è comunque un'auto atipica sul mercato, con notevole personalità e una personalità marcata che la distacca dalle concorrenti.

Categoria: Prove su strada
Fonte: auto-news.it
Redatto da: Roberto Lucchetti
Visualizza la vetrina dellla concessionaria

Visualizza la vetrina dellla concessionaria

Ultime notizie dal web
Mercato dell'auto in Europa: a ottobre segna +2,9%
Mercato dell'auto in Europa: a ottobre segna +2,9%
Pneumatici invernali: al via la stagione 2015-16
Pneumatici invernali: al via la stagione 2015-16
In Francia aumentano le tasse sul diesel
In Francia aumentano le tasse sul diesel
La Germania ordina alla Volkswagen di richiamare 2,4 milioni di auto
La Germania ordina alla Volkswagen di richiamare 2,4 milioni di auto
piani della Volkswagen per rilanciare e risparmiare
piani della Volkswagen per rilanciare e risparmiare

Registrati a veicol.com per inserire gli annunci della tua concessionaria

Gratis il sito web della tua concessionaria.

Notizie in primo piano
Mercato dell'auto in Europa: a ottobre segna +2,9%
Mercato dell'auto in Europa: a ottobre segna +2,9%
Pneumatici invernali: al via la stagione 2015-16
Pneumatici invernali: al via la stagione 2015-16
In Francia aumentano le tasse sul diesel
In Francia aumentano le tasse sul diesel
La Germania ordina alla Volkswagen di richiamare 2,4 milioni di auto
La Germania ordina alla Volkswagen di richiamare 2,4 milioni di auto
I giovani hanno le gomme lisce
I giovani hanno le gomme lisce

Visualizza la vetrina dellla concessionaria

Visualizza la vetrina dellla concessionaria

Visualizza la vetrina dellla concessionaria

Visualizza la vetrina dellla concessionaria
Barra Sfondo
|
|
|
|
|
|
Condividi questa pagina su Facebook
 © COMUNICARE S.R.L. TUTTI I DIRITTI RISERVATI - P. IVA 01589740677 - info@veicol.com